Regolamento

Regolamento 2019-05-07T13:32:37+02:00

Regolamento interno al gruppo di Biopsicosintesi

1. Caratteristiche dei partecipanti

La persona deve possedere una buona conoscenza del metodo psicosintetico, oppure impegnarsi ad acquisirla, o essere comunque interessata a farlo. Inoltre dovrà già disporre di conoscenze, teoriche e/o pratiche, professionali e non, inerenti a tematiche psicocorporee ed energetico-spirituali, o comunque riconducibili al modello Biopsicosintetico.

2. Riconoscimento come membro del gruppo

Il riconoscimento è subordinato alla partecipazione ad almeno due incontri consecutivi, previsti dal programma annuale.

La richiesta di far parte del gruppo deve essere dapprima comunicata al coordinatore, che ne valuterà l’idoneità in base ai criteri suindicati, e successivamente formalizzata alla segreteria S.I.P.T. tramite un’e-mail.

A seguire, quindi, il suo nominativo verrà inserito, assieme ad alcune specifiche, nell’elenco dei membri del Gruppo di Biopsicosintesi, consultabile sul sito della S.I.P.T.

Inoltre sarà iscritto anche nella mailing list del Gruppo di Biopsicosintesi, in modo da ricevere tutte le comunicazioni che la segreteria invierà nel corso dell’anno.

3. Condizioni minime per la permanenza nel gruppo

Per poter continuare a far parte del gruppo occorre che il membro mantenga una frequenza agli incontri non inferiore all’80% di quelli totali per l’anno in corso.

4. Ruoli e mansioni

I ruoli previsti sono due: il coordinatore e il collaboratore al coordinamento.

Il coordinatore viene eletto dal Direttivo della S.I.P.T., con carica rinnovabile. Egli assolve alla funzione di coordinamento delle attività e delle iniziative proposte dai membri del gruppo, ed inoltre organizza e presiede allo svolgimento degli incontri annuali.

Il collaboratore, scelto direttamente dal coordinatore, affianca e supporta il ruolo del coordinatore nell’assolvimento delle sue funzioni specifiche.

Oltre a questi, di volta in volta, potranno essere assegnati ai membri del gruppo ruoli e mansioni specifici, con l’obiettivo di rispondere in modo operativo efficace alle esigenze emergenti dall’attività stessa del gruppo.

La durata dei suddetti ruoli sarà conseguente al raggiungimento degli obiettivi per cui essi sono stati istituiti.

5. Riunioni

I membri del gruppo dovranno verificare personalmente di essere stati inseriti nell’apposita mailing list gestita dalla Segreteria della S.I.P.T.

In occasione delle riunioni del gruppo gli iscritti alla lista riceveranno tramite e-mail l’avviso di partecipazione. Una prima e-mail sarà inviata ad un mese di distanza dalla data della riunione per darne conoscenza.

Una settimana prima, infine, seguirà una seconda e-mail per ricordare l’appuntamento.

Coloro che decidono di partecipare all’incontro hanno l’obbligo di rispondere alla prima e-mail, dando conferma alla Segreteria della propria presenza.

Lo spirito con cui i membri del gruppo sono invitati a prendere parte alle riunioni è di responsabile e attiva collaborazione.

Essi dovranno essere promotori e agenti di iniziative, consapevoli che il gruppo si costituisce dell’azione di ciascuno, nella misura in cui è sintesi delle interazioni tra i suoi componenti.

Dopo la riunione verrà redatto il verbale, nel quale figurerà l’elenco delle persone che vi hanno preso parte, e dove si darà descrizione delle attività svolte e delle eventuali decisioni prese dal gruppo.

Il verbale sarà poi inviato per e-mail a tutti coloro che sono iscritti nella mailing list del Gruppo di Biopsicosintesi (e alle persone che non lo sono più, ma che non si sono cancellate dalla lista, perché vogliono continuare ad essere aggiornate), ed in seguito, comunque, sarà reso consultabile da parte di tutti gli interessati direttamente sul sito internet della S.I.P.T.