I lunedì dell’elefante

I dialoghi dell’elefante si riferiscono alla storia orientale in cui i ciechi toccando varie parti di un elefante ne danno descrizioni assai dissimili. Così noi facciamo ogni giorno con la realtà. In questi tempi così bellicosi e contrastati è bene ricordare che ci sono visuali e opinioni differenti, tutte legittime. Non solo per coltivare una disposizione più inclusiva che riconosca a tutti il loro punto di vista, ma anche perché la nostra idea di qualsiasi realtà sarà così molto più precisa e completa. I dialoghi dell’elefante scelgono un soggetto e lo guardano via via in vari modi e da svariate prospettive, lo rappresentano con media diversi, lo scompongono e lo ricompongono, lo narrano attraverso storie disparate, con l’aiuto di persone provenienti da campi in apparenza lontani fra loro.

Il primo soggetto di questa indagine sarà la cura. Un fattore essenziale della natura umana è la cura: prenderci a cuore l’altro, camminare con lui o lei passo passo sul suo cammino, assisterlo nelle difficoltà, sostenerlo nelle sue angosce, stargli vicino davanti agli enigmi che incontra nell’arduo cammino della sua esistenza. Lo facciamo nella vita di ogni giorno: è un atto istintivo, come quando vediamo una persona che cade per la strada e le diamo una mano a rialzarsi. Ma accade anche in maniera più pensata e continua. I genitori che si prendono cura dei figli, o i figli dei genitori anziani; medici, infermieri, psicoterapeuti e altri che seguono chi è sofferente nel corpo o nella psiche; educatori, che aiutano a sviluppare conoscenze e competenze; amici e familiari che si stanno vicino e si assistono in mille modi; e poi chiunque altro dia una mano a qualcuno: anche un passante che indica la strada. Senza contare la cura per gli animali, l’ambiente, i grandi patrimoni della cultura. La cura è un atteggiamento umano fondamentale, che porta alla luce i nostri aspetti più alti e benefici.

10 DICEMBRE ore 18:00  “La relazione più bella. Come curarci degli altri ci rende pienamente umani”   PIERO FERRUCCI (psicoterapeuta, filosofo e scrittore)

14 GENNAIO 2019 ore 18:00  “La cura della missione e dell’ attività dell’Università”   SILVIO BIANCHI (Professore ordinario di Economia Aziendale)

21 GENNAIO 2019 ore 18:00  “La cura di sé nel Sé. Una proposta di integrazione tra neuroscienze affettive e psicoterapia psicosintetica”  CARLA FANI (medico neurologo psicoterapeuta, Presidente S.I.P.T.)

11 FEBBRAIO 2019 ore 18:00  “La cura della Cultura”   MAURIZIO FRITTELLI (Avvocato, Presidente O.R.T.)

18 FEBBRAIO 2019 ore 18:00  “La cura dell’anima in tempo di guerra”  FABIO GIANFORTUNA (Psicologo collaboratore di Medici Senza Frontiere)

06 MAGGIO 2019  ore 18:00   Reading letterario con Amina Kovacevich e Fernando Maraghini a cura di Francesca Barbagli

unnamed

Article written by Linda Cecconi