Laboratorio formativo: quell’energia chiamata Volontà

Lavoreremo con l’oramai collaudato metodo del LABORATORIO FORMATIVO.

“Laboratorio”, perché ognuno porta la propria esperienza sul tema dell’incontro, e ciò consente a tutti di disporsi in maniera distaccata di fronte al fenomeno studiato, mettendo “a fuoco” il proprio osservatore interno.

“Formativo”, perchè così facendo, e forse senza manco accorgersene, agiamo terapeuticamente sui nostri vissuti, acquistando in più, grazie al gruppo, nuovi input che allargano il ns repertorio di risposte. Non c’è noia, ma interattività in questi incontri, compartecipazione e senso di utilità per aver contribuito con l’apporto di materiale personale alla causa. Il gruppo rende tutto più fluido, più familiare e meno minaccioso.

Con la metodologia del Laboratorio Formativo il tutto diventerà non solo una conoscenza teorica, ma un’esperienza pratica da applicare nel quotidiano e da verificare ancora in gruppo quale specchio fedele delle verità più profonde.

E’ per questo che vi invito al ns nuovo momento aggregativo dal titolo “Quell’energia chiamata VOLONTA'”. Gli incontri si svolgeranno ogni 15 gg. al Centro di Psicosintesi Clinica di Castellammare di Stabia, al Viale Europa, 1 – presso i locali dell’Ass. Internos Onlus – a partire da Venerdì 14 gennaio 2011, dalle ore 17.00 alle ore 18.30. Il costo di ciascun incontro è di €20,00.

“Il percorso sulla Volontà sarà in realtà una vera e propria PALESTRA DELLA VOLONTÀ. Ognuno avrà la sua SCHEDA DI ALLENAMENTO personale. Ogni incontro diventerà una seduta di allenamento diretto ad aumentare il proprio “capitale di volontà”. E ad ogni incontro verranno proposti diversi esercizi che serviranno a ad individuare le modalità personali e le tecniche con cui sviluppare più efficacemente la propria volontà.

Scopriremo la volontà anche attraverso i suoi tre aspetti di FORZA; SAPIENZA, BONTA’, che rappresentano le sfaccettature che si riconoscono in una volontà completamente sviluppata. Ed andremo, quindi, ad allenare ciascuno di essi!

Come ogni atleta che si rispetti, il potersi riflettere allo specchio diventa parte integrante e sostanziale dell’allenamento. Potremo, così, specchiarci nelle qualità della volontà che desideriamo sviluppare: dominio, concentrazione, determinazione, perseveranza, coraggio, organizzazione… E quindi esercitarci in tali qualità…

Quante volte, inoltre, ci lamentiamo perché non riusciamo a realizzare i nostri obiettivi!!! Magari iniziamo delle cose…ma poi non le portiamo a termine!

Durante il nostro percorso di allenamento avremo un momento in cui sezioneremo il processo dell’atto di volontà: dall’intenzione che lo genera alla sua realizzazione.

Questo per scoprire che ogni atto di volontà ha bisogno di 6 stadi per potersi realizzare. Potremo perciò rivederci in ogni stadio in modo da comprendere qual è il nostro “anello debole” e poterlo finalmente sviluppare.

Vi sarà, quindi, un obiettivo personale da scegliere per poter verificare l’efficacia del nostro percorso!”

2011-03-10T16:49:19+02:00 29 Dicembre 2010|